Perle di saggezza

“Il cristiano del futuro o sarà un mistico, cioè un individuo che vive nella sperimentazione della multiforme presenza di Dio, o non riuscirà ad essere cristiano” (detto una trentina di anni fa dal teologo Karl Rahner).

E per quanto riguarda l’attuale comportamento di ognuno di noi, ricordiamoci che: “Non ha molta importanza quello che sei stato, ciò che veramente conta è quello che ora sei”. Ed anche: “Quando una cosa ci sembra impossibile, noi rinunciamo a farla; ma è proprio perché rinunciamo a farla, che diventa impossibile!” (autori anonimi).

“Chi nasconde i suoi sbagli, non avrà stabile successo” (Prv 28, 13).

“Non parlate tanto dell’uomo-Dio, che morì duemila anni fa; bensì lasciatelo rivivere in voi” (Gandhi).
“Non di rado lo Spirito Santo parla tramite l’ultimo arrivato” (San Benedetto da Norcia).

“Il silenzio è, dopo la parola, la maggiore potenza che esiste al mondo” (anonimo).
“Dio ha creato l’essere umano, anche per avere qualcuno a cui perdonare” (sant’Ambrogio).
Ed inoltre: “La mia gioia maggiore consiste nel poter perdonare, perché dopo posso donare un amore ancora più grande” (la Madonna a don Stefano Gobbi).

“Una macchina viaggia per quanta benzina contiene; un’opera di Dio si sviluppa per quanto dolore viene tramutato in amore” (Chiara Lubich).
E penso che ciò valga anche per la maggioranza delle buone opere, che noi possiamo intraprendere, sia per l’edificazione del regno di Dio che per quella di noi stessi.

“Uno dei principali errori dell’uomo contemporaneo sta nell’avere fatto della felicità il proprio dio e aver dimenticato che Dio è la felicità” (Chiara Amirante).

 “Essere come una violetta: tu la calpesti e lei ti dona ancor più il suo profumo” (anonimo).

 

 

Annunci

6 thoughts on “Perle di saggezza

  1. Io credo che il cristiano del futuro deve tornare ad essere quello del passato. Siamo in una condizione (noi cristiani cattolici) nella quale abbiamo quasi timore di manifestare il nostro credo, di viverlo pienamente, accettando troppo spesso di nascondere i nostri valori per compiacere chi ci sta intorno. Tornare ad essere come i primi cristiani significa avere gioia di raccontare quello che abbiamo visto, che abbiamo conosciuto, essere testimoni dell’amore caritatevole, anche a costo di essere giudicati dagli altri (i primi cristiani hanno formato la Chiesa nonostante le persecuzioni alle quali erano sottoposte!). E’ questo il nostro modo di vivere pienamente Cristo!

    • Sono perfettamente d’accordo con te: i primi cristiani condividevano non solamente la fede, ma la gioia e l’amore nel stare uniti non solo nelle celebrazioni, ma anche fuori… Ora manca questo, siamo come pecore disperse senza pastore. Lo sai che i pagani si convertivano non con le chiacchiere, ma vedevano con quale gioia i cristiani vivevano insieme: la Parola era proclamata e accompagnata da segni, miracoli e prodigi, poiché il termometro del cuore era molto salito. Ora, se fosse di metterlo nelle Chiese, si rischierebbe il gelo.

  2. Grazie, Paolo, per queste “Perle di saggezza”! Sono pensieri così belli e di grande profondità che – mentre li stavo leggendo – sul mio viso è apparso più volte un sorriso, che proviene dal mio cuore; e questo succede quando nel nostro cuore facciamo silenzio, affinché sia il Signore, che poi ci parli… LUI ci parla sempre e vuole che il nostro cuore sia semplice ed umile, per poter bene mettersi in ascolto della sua Parola.

  3. Che dire, se non che hai scritto una meraviglia? Grande Paolo! Concordo pienamente, metti in risalto la tua umiltà. Sono particolarmente d’accordo sul primo punto, cioè sull’uomo del futuro: primo perchè sta scritto, secondo perché la società porterà a questo cambiamento, ossia la vita nuova nello Spirito – che sarebbe la finalità della Fede – considerando che una volta la società era più unita nonostante tutto. Ora i valori non esistono più e l’uomo, per sopravvivere a tutto questo caos, deve rifugiarsi in Dio altrimenti soccomberà alle cose del mondo.

lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...