Pregare sempre!

La preghiera non consiste solo nel “pregare”…
L’espressione verbale non è che il visibile inizio, che ha il compito primario e fondamentale di condurti alla serena ed anche riconoscente accettazione della sofferenza. Perché, essendo quest’ultima la più grande manifestazione di amore, immancabilmente finisce col risultare la più alta e potente forma di preghiera da cui poi sempre ne derivano molteplici grazie.
E addirittura pure per coloro nei quali non può entrare la Parola, poiché pregni di caparbi preconcetti, qualche grazia tuttavia entra; dato che ogni sacrificio, al Signore per loro offerto, è sempre immensa calamita di grazia!
Ed inoltre occorre considerare che non esiste sacrificio più grande di quelli, che offrono la propria vita per Dio e il prossimo nella ruotine della loro quotidianità…
Ecco, infatti, perché si racconta che la Madonna abbia detto ad un veggente: “Fate che la vostra vita sia la preghiera più bella!”.
Ed ecco, infine, come Gesù già da tempo ci insegnò pure a trasformare l’intera nostra vita in preghiera: “Se penserai anzitutto a rimanere in me, non ti preoccuperai di correre per riuscire o di dire per convincere; ma dimostrerai di credere al mio amore, affidandoti con semplicità alla mia onnipotenza. E allora io potrò lavorare intensamente con te quando parlerai, andrai, lavorerai, ti divertirai e persino quando dormirai; poiché, come è detto nei Salmi, ai miei diletti do il necessario anche nel sonno” (dalla biografia di don Dolindo Ruotolo).
Varie forme di preghiera, dunque, che concretizzano il “Pregare sempre” evangelico (Lc 18, 1); che riassumono in un tutt’uno armonico la vita attiva e quella contemplativa, perché entrambe colme di fiducia sia nei confronti dell’amore di Dio che dei suoi progetti per ognuno di noi.
E possiamo allora ben concludere anche con questa stupenda frase, che Egli disse a Enrichetta Bianchi Carollo la “Piccola mamma” una mistica trentina morta negli anni Ottanta: “Lasciati portare di peso dal tuo Gesù, senza guardare né avanti né indietro; e Gesù farà ogni cosa in te e per te”.
(Trento, 11 agosto 1948)

Paolo  Morandi

Annunci

2 thoughts on “Pregare sempre!

  1. Mi è piaciuta molto la seguente citazione: “Fate che la vostra vita sia la preghiera più bella!”… Saper accettare ogni tipo di sofferenza e offrirla al Signore, è una delle cose più belle e importanti che un cristiano possa fare, anche se è molto difficile… Dovremmo imitare la beata Chiara Luce che prima di avere quella malattia incurabile con le medicine umane, lei offriva già la sofferenza anche quando aveva una semplice influenza.
    Oltre a questo penso che bisognerebbe fare opere buone, pregare il Santo Rosario e parlare con Gesù anche solo con un’orazione mentale… Che Dio ci dia la forza per tutto e che ci aiuti a cambiare il nostro cuore, donando sempre tutto con amore. Cinzia

lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...